C.am.bio. ha realizzato progetti di divulgazione ed educazione ambientale, rivolti a target diversificati ed in collaborazione con associazioni, soggetti pubblici e privati.

  • C.am.bio. è on-line

    Viene realizzata la prima versione del sito "C.am.bio. Comunicare l'Ambiente e la Biodiversità" - www.cambioagrosistema.it

    Il sito web nasce per comunicare con chiarezza e semplicità temi di grande attualità, spesso poco considerati, ma fondamentali sia per la tutela delle diversità biologiche, sia per lo sviluppo sostenibile delle comunità.

  • ToscanaLab: sostenibilità 2.0

    C.am.bio. è invitato a partecipare con un "ignite" alla manifestazione ToscanaLab: sostenibilità 2.0, workshop promosso dalla Fondazione Sistema Toscana e da intoscana.it.

    Giornata dedicata a come la rete e gli strumenti della comunicazione digitale possono contribuire a diffondere e mettere in pratica nuovi stili di vita e nuovi paradigmi culturali legati alla sostenibilità e all'efficienza.

  • Area Foresta-Legno a Terra Futura

    Partecipiamo con Legambiente e Chimica Verde Bionet alla realizzazione dell'area espositiva Foresta-Legno, iniziativa promossa dalla Regione Toscana in occasione dell'anno internazionale delle foreste - IYF durante Terra Futura 2011. Uno spazio aperto nel segno della sostenibilità per la valorizzazione del bosco toscano e delle relative filiere.

    C.am.bio. ha contribuito alle attività divulgative rivolte alle scuole del territorio, attraverso laboratori didattici per il riconoscimento delle specie vegetali tipiche delle principali formazioni forestali toscane.

  • ABC delle buone prassi

    Insieme a Chimica Verde Bionet realizziamo l'ebook ABC delle buone prassi: Agricoltura Bioprodotti Consumo consapevole. Un progetto cofinanziato dal bando GO-GREEN della Regione Toscana.

    Iniziativa di comunicazione ambientale, per una guida pratica su nuovi criteri di efficenza ed eco-design dei prodotti. Un libro digitale, scaricabile dal web o consultabile on line.

  • BioENERGY Italy

    Dal 2012 partecipiamo con Legambiente e Chimica Verde Bionet a BioEnergy Italy (CremonaFiere)

    L'iniziativa vuole premiare le migliori esperienze di Aziende Agricole e di Enti Locali nell'uso della bioenergia e della chimica verde, nel rispetto del Paesaggio e dei criteri di sostenibilità.

  • Liquid.lab e sostenibilità dei Bioprodotti

    Con l'associazione Chimica Verde Bionet realizziamo una mostra in occasione del liquid.lab 2012 presso le Murate a Firenze.

    Il tema è architettura e design per città sostenibili. Un approccio etico e responsabile verso le risorse del nostro pianeta, ma anche nuove opportunità lavorative, in particolare nello sviluppo di bioprodotti in sostituzione dei prodotti di sintesi del petrolio.

    Partecipiamo alla discussione che porta alla redazione del documento: La sostenibilità dei bioprodotti, iniziativa finalizzata ad evidenziare il ruolo della bioeconomia - asse strategico di sviluppo in grado di conciliare sicurezza alimentare, utilizzo di risorse rinnovabili e riduzione delle emissioni climalteranti.

  • Il giardino della scuola

    L'ebook è stato realizzato con gli studenti del Liceo delle Scienze Umane "Galileo Galilei" di Poppi (Arezzo)

    Progetto di educazione ambientale che ha prodotto una guida in formato digitale per riconoscere alcune specie vegetali tipiche del Casentino.

  • Bioeconomia a Terra Futura

    Collabora con Legambiente a convegni ed incontri con protagonisti, esperti e sostenitori della Bioeconomy durante Terra Futura 2012 e nella successiva edizione 2013.

    Durante le due edizioni della manifestazione curiamo la presentazione di manufatti e prototipi di bioprodotti nello spazio espositivo di Chimica Verde Bionet.

  • ArezzoBio

    C.am.bio. insieme al CTPB partecipa al progetto ArezzoBio, iniziativa finalizzata a promuovere il biologico locale. Una nuova sfida per l'agricoltura sostenibile che unisce le esigenze del territorio, la salute dei cittadini e il rispetto per gli agricoltori.

    Difendi il tuo territorio, pretendi un cibo sano: il biologico locale fa bene a te e fa bene all'ambiente.

    Il progetto è stato cofinanziamento dal PIANO DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 Regione Toscana Reg. CE n.ro 1698/2005 - GAL Appennino Aretino - Misura 133.

  • Alle radici del Paesaggio

    C.am.bio. insieme al Comune di Poppi e grazie al contributo della Regione Toscana, realizza un Concorso Fotografico per la diffusione della cultura del paesaggio rurale del Casentino

    *Foto dei vincitori del concorso: Federico Ghelli e Agnese Brunetti.

    Tra gli obiettivi del progetto Alle radici del Pesaggio: Identità rurali in Casentino, c'è la diffusione della cultura del paesaggio, attraverso attività artistiche e iniziative di comunicazione digitale, per promuovere nuove forme d'informazione in materia di tutela e valorizzazione dei beni paesaggistici, stimolando il senso di appartenenza dei cittadini verso il proprio territorio.

  • Green Chemistry Conference and Exhibition

    Nell'ambito di BioEnergy 2015 Chimica Verde Bionet ha promosso la prima edizione di Green Chemistry Conference and Exhibition a CremonaFiere.
    C.am.bio. ha offerto il suo supporto a tutte le iniziative di comunicazione.

    Durante il convegno: Bioeconomia dall'agricoltura per l'agricoltura, sono stati evidenziati i vantaggi di materiali e dei prodotti bio-based, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale.

  • Toscana Biologica

    C.am.bio. realizza con Toscana Biologica s.c.a.r.l. una piattaforma web per incentivare la vendita di prodotti biologici e biodinamici toscani da filiera corta www.toscanabiologica.it

    Il progetto vuole anche promuovere il metodo biologico e l'agricoltura sostenibile mettendo in evidenza il valore aggiunto dei prodotti provenienti delle aziende agricole toscane.

  • Progetto Agrochar

    Il Progetto (supportato dal MIPAAF) ha affrontato in modo innovativo la tematica della valorizzazione del digestato da impianti di digestione anaerobica, per realizzare un prodotto collocabile sul mercato agricolo nell'ottica dell'economia circolare.

    C.am.bio. insieme al Consorzio Re-cord di Firenze e all'associazione Chimica Verde Bionet, si è occupato della divulgazione del progetto, presentato nel Settembre 2017 all'Accademia Dei Georgofili

  • Coprodotti da BioRAFfinerie » COBRAF

    C.am.bio. partecipa al progetto COBRAF, coordinato da Chimica Verde Bionet, con l'obiettivo di avviare filiere agroindustriali a partire dai co-prodotti di 4 colture oleaginose (canapa, cartamo, lino e camelina) per mezzo di una piattaforma logistica regionale Toscana, in grado di coordinarne lofferta di biomassa.

    Progetto approvato a seguito di un bando della misura 16.1 del PSR della Regione Toscana (con decreto n.14298 del 26-12-2016.


  • ISAAC

    Insieme a Chimica Verde Bionet C.am.bio. partecipa alle attività di comunicazione e al corso di Formazione per Tecnici e Funzionari delle PA all'interno del progetto Europeo ISAAC - Increasing Social Awareness and ACceptance of biogas and biomethane. C.am.bio. realizza l'HANDBOOK di sintesi dei corsi svolti nelle sedi istituzionali della Regione Marche e della Regione Puglia.

    ISAAC è stato finanziato dal programma europeo Horizon 2020, con lo scopo principale di rimuovere le barriere non tecnologiche all'implementazione e utilizzo di impianti a biogas e biometano per sostenerne lo sviluppo nel mercato italiano, rendendo più chiare e partecipate le informazioni sul processo di produzione, valorizzando buone pratiche con i relativi benefici ambientali ed economici.


  • Capraia Smart Island

    Nel maggio del 2017, 2018 e 2019 si sono tenuti a Capraia tre eventi unici nella storia dell'isola, che hanno avuto anche grande risonanza mediatica; si sono incontrati sull'isola circa 50 esperti nel campo della sostenibilità e dell'ecologia, con l'obiettivo comune di confrontare e individuare strategie ed iniziative sull'economia circolare. Dall'incontro sono nate successivamente molte idee e diverse azioni concrete. C.am.bio ha sempre seguito l'iniziativa cercando di offrire il suo contributo, nella divulgazione delle iniziative, e nella realizzazione e pubblicazione degli atti dei convegni | vai alla pagina del progetto »

  • Ortofrutticoltura sostenibile

    Il Centro di Politiche e Bioeconomia del CREA ha promosso e coordinato - nell'ambito della Rete Rurale Nazionale - cinque diverse iniziative (Focus) al fine di individuare delle soluzioni ai problemi (tecnici, gestionali, organizzativi, commerciali) riscontrati nelle principali filiere agricole e agroalimentari italiane.

    C.am.bio. con l'associazione Chimica Verde Bionet ed Itabia per il Focus chimica verde, si è occupato della realizzazione e divulgazione di otto schede tecniche all'interno dell'iniziativa "per una Ortofrutticoltura Sostenibile: LE PROPOSTE DI CHIMICA VERDE".